Pastiç di Barcis

A Barcis, ma anche in altri paesi della Valcellina vi era, una volta, la necessità di far fronte ai lunghi periodi invernali e alla conseguente scarsità di cibo disponibile, ricorrendo, a tecniche di conservazione quali la salatura e l’affumigagione. Tra queste trovava posto anche la fermentazione che ancora oggi viene artigianalmente utilizzata per ottenere un particolare cibo a base di rape e che a Barcis prende il nome di pastiç.

Del “Pastiç di Barcis” si parlerà con Franca Teja e Lisetta Totis nell’incontro che si terrà a Barcis, nell’ambito della 9° edizione del Mercato d’autunno, domenica 6 ottobre dalle ore 15.00 a Palazzo Centi.